Coppa Italia

Trionfo Inter all’Olimpico: la Coppa Italia è nerazzurra

All’Olimpico di Roma si gioca la finalissima di Coppa Italia, partita importantissima per entrambe le compagini. Juventus-Inter, infatti, non è solo una partita di cartello, ma anche una sfida che può significare tanto: i bianconeri possono salvare la stagione alzando il trofeo, vinto anche lo scorso anno. I nerazzurri, invece, vogliono trionfare anche per avere lo sprint giusto e affrontare le ultime due giornate di campionato nel migliore dei modi.

Primo Tempo

Avvio promettentissimo dei nerazzurri che infatti passano in vantaggio dopo soli 7 minuti. Nicolò Barella, dal lato sinistro dell’area, calcia a giro e batte Perin per il vantaggio nerazzurro. Anche la Juventus si rende pericolosa al 22′ con una bella conclusione da dentro l’area di Dybala, ben bloccata da Handanovic. Un minuto dopo, Dybala serve Vlahovic che conclude di mancino ma Handanovic interviene ottimamente. Ancora la Juventus da calcio d’angolo, con De Ligt che conclude ma Handanovic manda sopra la traversa. Poi, Dybala prova con il mancino dopo una mischia in area, la palla va a lato di pochissimo. L’Inter torna a farsi vedere dalle parti di Perin con un mancino di Brozovic che va alto. Il primo tempo si chiude dunque con il vantaggio nerazzurro.

Secondo tempo

A 5 minuti dall’inizio del secondo tempo, arriva il pareggio della Juventus. Morata devia un tiro da fuori di Alex Sandro e la palla finisce in rete. E non è finita: la Juve, con un contropiede ben orchestrato, va a segno con Dusan Vlahovic e ribalta la partita. L’Inter reagisce subitissimo e ci prova con Darmian prima e Dzeko poi. La partita diventa accesissima con occasioni da entrambe le parti. I nerazzurri schiacciano la Juve nella propria metà campo alla ricerca del pareggio. Al 77′ arriva l’episodio che può cambiare la partita: Valeri assegna un calcio di rigore ai nerazzurri per fallo di De Ligt su Lautaro. Dal dischetto va Calhanoglu che batte Perin e fa 2-2 all’ottantesimo. Quindi, Il tempo regolamentare finisce con il parziale di 2-2. Si va dunque ai supplementari.

Primo tempo supplementare

Ci prova subito Sanchez con una violenta conclusione da fuori, bloccata da Perin. Al 97′ l’Inter si prende un altro calcio di rigore grazie al fallo di De Ligt su De Vrij. Dal dischetto va Perisic che spiazza Perin e riporta in vantaggio l’Inter. Il croato, qualche minuto più tardi, piazza anche il gol del 2-4 con un bellissimo sinistro all’incrocio dei pali.

Secondo tempo supplementare

Ora è la Juventus a spingere per cercare di recuperare la partita. Solo un’occasione nitida per i bianconeri al 120′, con Vlahovic che manda fuori di poco colpendo di testa. Dopo due minuti di recupero, l’arbitro Valeri decreta la fine della partita. L’Inter vince la Coppa Italia dopo 11 anni, conquistando per l’ottava volta questo titolo.

Il tabellino di Juventus-Inter:

JUVENTUS (4-2-3-1): Perin; Danilo(Dal 41’Morata), De Ligt, Chiellini,(Dall’84 Arthur) Alex Sandro(Dal 90’pts Pellegrini); Zakaria(Dal 66’Locatelli), Rabiot; Cuadrado, Dybala(Dal 98′, Bernardeschi(Dal 66’Bonucci); Vlahovic. All. Allegri. A disp: Szczesny, Pinsoglio, Kean, Rugani, Ake, Nicolussi Caviglia, Miretti

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, D’Ambrosio(Dal 63′ Dimarco, Dal 116’Bastoni); Darmian(Dal 63′ Dumfries), Barella, Brozovic, Calhanoglu(Dal 90’Vidal), Perisic; Dzeko(Dal 63′ Correa), Lautaro Martinez(Dal 90’Sanchez). All. Inzaghi. A disp: Cordaz, Radu, Gagliardini, Ranocchia, Gosens, Caicedo,

Marcatori: 7′ Barella(I), 50′ Morata(J) , 52′ Vlahovic(J), 80′ Calhanoglu(I), 98′ Perisic(I) , 103′ Perisic(I)

Ammoniti: Brozovic (I), Farris(I), Allegri(J), Locatelli(J)

Recupero: 2′-3′ – 2′ – 2′

Arbitro: Valeri.
Assistenti: Giallatini, Preti.
Quarto Uomo: Sozza.
VAR: Di Paolo.
Assistente VAR: Abisso.
Assistente riserva: Longo.

Articoli correlati

Back to top button