Mercato Inter, si entra nel rush finale. Ecco le mosse dei nerazzurri

Siamo ormai arrivati al termine della sessione estiva del Calciomercato 2022/23, e molte squadre hanno già da tempo completato i loro organici, anche se rimane tempo per qualche ultima sorpresa.

Come dichiarato già nel prepartita di Lecce da Beppe Marotta, il mercato in entrata dell’Inter sarà definitivamente chiuso dopo l’arrivo dell’ultimo innesto, ovvero un difensore che vada a coprire il buco in rosa che ha lasciato Andrea Ranocchia; tra i candidati a questo ruolo, i nerazzurri si sono concentrati su due profili, e sono quello di Akanji e Acerbi. Per quanto riguarda il primo nome, è in scadenza a Giugno 2023 con il Borussia Dortmund, ma per far si che si concretizzi il suo passaggio all’Inter deve rinnovare il contratto, così da poter approdare in prestito alla corte di Simone Inzaghi. L’alternativa al difensore svizzero, invece, è rappresentata dal centrale della Lazio, che è in uscita dal club biancoceleste.

Per quanto riguarda le uscite invece, è quasi fatta per il passaggio a titolo definitivo di Cesare Casadei al Chelsea; il giovane capitano della Primavera nerazzurra passerà ai Blues a titolo definitivo per 15 milioni di euro più 5 di bonus, e sarà nella giornata di giovedì a Londra per effettuare le visite mediche. Capitolo a parte invece per la trattativa che vede coinvolto Milan Skriniar; Come riporta l’Equipe, il difensore dell’Inter resta un obiettivo del PSG per rinforzare il reparto arretrato. Tutto fermo perché i 70 milioni chiesti dall’Inter sono considerati cifra troppo alta per un giocatore il cui contratto scade il 30 giugno 2023. Ma un ruolo importante potrebbe giocarlo il patron Nasser Al-Khelaifi, che potrebbe intervenire e sbloccare la trattativa entro la fine del mercato.