Dopo l’addio a Bremer, Inter al lavoro per proteggere la difesa

difesa

Dopo il mancato acquisto di Bremer, la strategia dell’Inter volta a tutelare la difesa è cambiata. La Beneamata vuole tutelare al meglio possibile un argine come quello che da tre anni mantiene la porta nerazzurra tra le meno violate della Serie A. Questo al netto diktat della proprietà Suning circa la sostenibilità finanziaria. A riguardo FcInter1908 afferma che ieri la prima mossa adottata dall’Inter sia stata togliere subito dal mercato Milan Skriniar. Per il difensore slovacco, infatti, si attendeva un rilancio da parte del PSG, per ora non arrivato.

Di fronte ad un nuovo scenario, ci sono due possibilità: con la permanenza di Skriniar o con la cessione dello slovacco. Nel primo caso, l’Inter si limiterà a cercare un obiettivo low cost come sostituto di Ranocchia. . Ci sono diverse opportunità al momento: una è Dan Axel Zagadou, difensore francese svincolato dal Borussia Dortmund proposto negli scorsi giorni. Giovane (è del 1999) e dotato di buona forza fisica, può stare sia al centro che a sinistra essendo mancino. Purtroppo di recente è stato spesso fermo a causa di una serie imprevista di infortuni. Un altro probabile e abbordabile obiettivo è Akanji, sempre del Borussia Dortmund. Nel caso invece di cessione di Skriniar, l’Inter andrebbe su un altro obiettivo big se non due con l’incasso dello slovacco. I nomi sono quelli del difensore dei Viola Nikola Milenkovic e nelle ultime ore di Merih Demiral.

Foto: sito ufficiale FC Inter