Barcellona in crisi, servono 500 milioni per salvare il club

La pandemia di Covid-19 ha lasciato importanti strascichi per molti club, soprattutto a livello economico, dove si sono registrate perdite molto elevate. Uno di questi casi è quello del Barcellona.

A rivelare questo è stato il vicepresidente dei catalani Eduard Romeu in un intervista a Sport, durante la quale ha affermato: “Il numero che fa più danni è quello dello squilibrio patrimoniale. Patrimonio netto negativo per 500 milioni di euro. Se non facessimo nulla, si potrebbero aggiungere a questo corso circa 150 milioni di perdite. L’ho già detto 500 milioni è ciò di cui abbiamo bisogno per salvare il Barcellona. La situazione è quella che è. Deriva dall’eredità. Dalle cose che sono state fatte e non sono state fatte bene e da quelle che non sono state fatte.” Il vicepresidente però non ha gettato totalmente nello sconforto la tifoseria, lasciando speranze per il fututo “Dopo tre anni consecutivi di perdite, la situazione deve essere ribaltata. È importante comunicare al mercato che quando diciamo qualcosa, lo facciamo. Ci darà credibilità per le proiezioni future.