Le pagelle di Inter-Roma: Dum-Dum galoppa, Brozo fa il fuoriclasse

Pagelle inter diritti tv serie a

Le pagelle di Inter-Roma, match valido per le 34° giornata di Serie A, terminato sul punteggio di 3-1.

Le pagelle

Handanovic 6: Impegnato una sola volta, sul gol non può nulla.

Skriniar 6,5: oggi Skri torna a casa, apre la porta, svuota le tasche e ci trova Abraham, El Shaarawy e Carles Perez. Altra grande prestazione, ma non fa più notizia.

De Vrij 6: danza col pallone dribblando più volte lui Abraham che viceversa. Bentornato Stefan, ci eri mancato.

Dimarco 6: sostituisce lui un Bastoni non al meglio e non fa rimpiangere troppo il connazionale. Buona prestazione del canterano che in qualche occasione fa notare l’educazione del suo mancino.

Dal 63′ Bastoni 6: entra e da una mano alla fase difensiva nei minuti finali in cui la Roma prova ad accorciare le distanze

Dumfries 9: DUM-DUM! Il cavallo segna un golazo incredibile, tra le gambe di Rui Patricio dopo un’azione da cineteca. Convinto di essere all’Ippodromo galoppa instancabilmente, Zalewski torna a casa col mal di testa. Zale vuoi un Moment?

Barella 6,5: oggi il centrocampo è perfetto e lui non è da meno. Dopo un periodo no, Bare è tornato. Il centrocampo nerazzurro passeggia su quello giallorosso.

Brozovic 8,5: cos’altro aggiungere? Cos’altro? Sbuffa, sbraccia, è ovunque, è un metronomo e ora si mette anche a segnare. Gol pazzesco con palla che toglie la ragnatela. Secondo gol consecutivo, uno più bello dell’altro. Giocatore totale, non ci sono parole.

Dal 72′ Gagliardini sv

Calhanoglu 7,5: poco prima del ventesimo scarica una legna contro Rui Patricio, San Siro rimane col fiato sospeso. Suo l’assist al bacio nell’azione pazzesca che porta al gol di Dumfries, alterna qualità e quantità in mezzo al campo. Da corner arriva il decimo assist della stagione. Il turco ha il piede caldo.

Perisic 6,5: consapevole che dietro non ha Bastoni ma Dimarco, da una mano al numero 32, proteggendo la fascia sinistra e rendendosi pericoloso ogni volta che attacca. Non a caso Karsdorp oggi non ha superato le metà campo.

Dal 72′ Gosens sv

Lautaro 7: inizialmente un po’ spaesato, deve riprendersi dopo i festeggiamenti con Agus nel post Derby. In campo non c’è il Tucu e fa più fatica. Dopo la doppietta contro la seconda squadra di Milano, continua il momento di forma del Toro, tutto solo sul corner di Calha incorna di testa e regala il 3-0 ai nerazzurri.

Dal 80′ Sanchez sv

Dzeko 5,5: Il feeling con Lautaro è inesistente, manca l’armonia che solo Correa è riuscito a dare li davanti. Lavora tanto davanti cercando di aiutare i compagni di reparto.

Dal 63′ Correa sv

Inzaghi 7: gioca la carta Dimarco che si dimostra azzeccata, dopo un mese un po’ buio i nerazzurri tornano a disegnare calcio, come dimostrato nell’azione del primo gol.

foto: sito inter